"OM" che cos' è?

La medicina ortomolecolare è il mantenimento di una buona salute e il trattamento di malattie tramite un cambiamento della concentrazione di sostanze vitali nell’organismo.Queste sostanze hanno un ruolo decisivo per la salute.
(Linus Pauling)

La salute è lo stato di benessere corporale, mentale e sociale e non solo l’ assenza di malattie.

La salute e la resistenza alle malattie possono essere raggiunte a patto che la maggior parte delle sostanze prodotte dal corpo si trovino nella concentrazione giusta nell’organismo.
Purtroppo ai giorni d’oggi, per via dello stile di vita moderno e dell’invecchiamento, queste sostanze non si trovano in quantità sufficiente per nutrire l’organismo. L’assorbimento di molte vitamine, i sali minerali ed anche gli oligoelementi come anche gli acidi grassi omega3 si trovano in una quantità decisamente insufficiente al mantenimento della salute.( vedi "Studio sull’alimentazione nazionale“ in tedesco:” Die Nationale Verzehrstudie" 1991). Con un apporto più importante di queste micro-sostanze , ossia delle sostanze ortomolecolari, si può influenzare in modo decisivo il bilancio delle sostanze vitali e di conseguenza si possono ottimizzare la salute e la vitalità.

Soprattutto in certe fasi della vita o per quanto riguarda certi gruppi a rischio, il bisogno di  vitamine è specialmente alto, come ad es:

  • Durante la crescita dei bambini ed adolescenti
  • In fasi di maggior impegno mentale e corporale
  • Durante la gravidanza e l’ allattamento.
  • Durante il climaterio.
  • Nella vecchiaia e in caso di malattia
  • Nei casi di intossicazione dovuta all’ambiente o a prodotti nocivi.
  • Durante l’assorbimento di ormoni.
  • Quando il fabbisogno di idrocarboni cresce.
  • Quando si è sottomessi ad un forte stress.

Le persone che fumano e che consumano troppo alcool rappresentano un altro gruppo a rischio. Non solo il fabbisogno di vitamine aumenta con queste droghe di godimento ma fatto sta che le persone concernate non pensano per niente a nutrirsi in modo sano, con un’alimentazione integrale , il che moltiplica l’effetto negativo di queste droghe sull’ organismo.

La base di un trattamento ortomolecolare è l’apporto di sostanze ortomolecolari già presenti nell’organismo nella concentrazione e combinazioni più efficaci.

Questo si giustifica dal fatto che i mecanismi metabolici produttori di energia, sono molto complessi, cioè ci vogliono elementi vitali vari e in dosaggi diversi per ottenere un metabolismo perfetto. La mancanza di un solo elemento vitale può avere ripercussioni sul metabolismo di tutto l’organismo, lo può anzi bloccare del tutto.

Nella medicina ortomolecolare non si tratta di applicare la dosi consigliata ma quella ottimale. Questo significa che le vitamine  (A, D e K ) vengano assorbite a dosaggi abbastanza alti ed anche i sali minerali, gli oligo-elementi e le altre vitamine devono essere prescritte ad alto dosaggio.

I soliti complessi vitaminici , anche quando contengono minerali,  non hanno , a riguardo della medicina ortomolecolare, nessun valore Per via della loro concentrazione minima non sono per niente in grado di colmare eventuali carenze e perciò non hanno nessun valore, né preventivo né terapeutico

Quali sono in modo più dettagliato queste sostanze ortomolecolari? Sono  vitamine e sali minerali, oligoelementi, antiossidanti, acidi grassi, aminoacidi, enzimi e  fito- elementi secondari. Si tratta naturalmente di sostanze già presenti nell’organismo e necessarie per il suo buon funzionamento, che il corpo le sintetizzi oppure che siano apportati dall’alimentazione.

Almeno le sostanze  ortomolecolari seguenti devono essere amministrate in quantità sufficiente:

  • Beta-Carotina
  • Vitamina A
  • Vitamina C
  • Vitamina E
  • Vitamina B1
  • Vitamina B2
  • Vitamina B6
  • Vitamina B3
  • Vitamina B12
  • Vitamina K
  • Vitamina D3
  • Acido folico
  • Acido pantotenico
  • Acidi grassi Omega-3
  • Biotina
  • Iodio
  • Selene
  • Magnesio
  • Ferro
  • Zinco
  • Manganese
  • Rame
  • Cromo
  • Molibdeno
  • Calcio

È ormai accertato che l’apporto regolare di sostanze ortomolecolari e antiossidanti in una concentrazione ottimale abbia non solo un’influenza positiva sulla forma fisica ma anche sulle malattie e i tassi di mortalità , per quanto riguarda ad es. le malattie della circolazione coronaria e quelle del metabolismo, il cancro, le malattie psichiche, il reumatismo e l’ osteoporosi come anche in caso di cateratta.

Tutte le ricerche moderne di pregio hanno assicurato l’effetto sia preventivo che curativo delle sostanze ortomolecolari, ossia degli antiossidanti nei casi di diabete ( danni delle pareti vascolari e micro- angiopatia) e nelle malattie del metabolismo dei grassi ( ossidazione del LDL), nei casi di KHK e di apoplessia (Stress ossidativi, ad es. "The Lancet", vol. 347, 1996).

Uno studio svoltosi per 10 anni dall’università Harvard negli USA ha registrato su un campione di 127.000 persone (!) una diminuzione della mortalità e delle malattie coronarie del 40%! In California, su un campione di 12.000 persone sottomesse a forti dosi ortomolecolari durative è calato il tasso di mortalità per via di cancro del 18%! Ed il tasso di mortalità in genere è calato del 22 %. Si è potuto anche registrare durante questo studio un calo, per quanto riguarda gli uomini  del 42% per quanto riguarda la mortalità dovuta a malattie del cuore. La diminuzione della mortalità può venir calcolata  in termini di prolungamento della vita di almeno 6 anni.Secondo uno studio di 5 anni a Linxian su  30 000 adulti di età sopra i 40 anni, i casi di mortalità per colpo apoplettico è calato del 10%  e la frequenza della cateratta è diminuita del 40%.

I risultati di studi epidemiologici sull’influenza e l’utilità di sostanze ortomolecolari sono così convincenti da consigliarne l’assorbimento duraturo sia in caso preventivo che in caso curativo. Queste sostanze, infatti, hanno un effetto benefico su tutte le malattie ed in certi casi sono anche sufficienti come unica terapia.

Messa in atto della medicina ortomolecolare

Per la messa in atto della medicina ortomolecolare nella prevenzione e nella terapia si offrono in pratica 3 livelli  di concetti come segue:

Indicazioni

Misure

1.Prevenzione primaria
ed ottimizzazione della salute , della vitalità e buon invecchiamento (Compensazione dei disequilibri e delle carenze che si potrebbero sviluppare)
Versorgung mit möglichst allen essentiellen Mikronährstoffen über eine gesunde Rifornimento con tutte le micro-sostanze essenziali con un'alimentazione sana ed uno stile di vita migliorato.
Nei casi di rifornimento insufficiente con l’alimentazione, si cerca una compensazione con complementi alimentari o diete equilibrate.
2.Prevenzione secondaria
Per evitare o rimandare malattie (Riduzione dello stile di vita o rischi genetici)
Misure, livello1: Amministrazione congiunta di elementi essenziali con complementi alimentari o diete equilibrate.(se necessario completato da micro- alimenti in dosaggi farmaceutici in quanto medicinali.)
3. Prevenzione terziaria/Terapia
(Trattamento ottimo delle malattie ed impedimento di una recidiva).
Misure, livello 1+2: Aggiungere micro-alimenti indicati in dosaggi farmaceutici in quanto medicinali con una o più sostanze già pronte sul mercato o ricette individuali ( sulla base di studi attendibili)